organi

uffici e servizi

ALBO_PRETORIO

 

new ALBO

NEW ALBO ATTIVO DAL

   19/07/2017

URP 

servizi online

SUAP

stat

Centrale Unica di Committenza Arberia

 

BANDI E GARE

Piano dei Pagamenti

 

PP

 

imu-tasi

 

tosap

 

pec

 

imu

 

TARI

E' on line il calcolo del 
della Tari anno 2015.

 IUC

 

IMU-TASI

 

 

 Elenco Siti tematici

 

 

ARCHIVIO_ELEZIONI 

 

CAMBIO RESIDENZA 

AUTOCERTIFICAZIONI



questo sito e' conforme alla legge 4/2004

 

sdc

 

BIBLIOTECHE

 

bibblioteche

 

g

 

FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE 2013

festival

 

 XXII FESTIVAL DELLA CANZONE ARBËRESHE

HA VINTO DEMETRIO DI MARTINO

 di Gennaro DE CICCO    

San Demetrio Corone - “Me duart tek arit – Con le mani nell’oro” di Demetrio Di Martino & blue sisters è la canzone regina del XXXII Festival della Canzone Arbëreshe: manifestazione canora, organizzata dal Comune e dal Comitati storico allo scopo di arricchire e diffondere il patrimonio canoro di un popolo che – dopo oltre cinquecento anni - mantiene viva la propri identità.

Si tratta di un motivo ironico e rockeggiante con titolo a doppio senso che è stato accolto con entusiasmo dal numeroso pubblico, proveniente non solo dall’intera diaspora italo - albanese, ma anche dai paesi limitrofi.

Al secondo posto Emiliana Oriolo di Spezzano Albanese che ha  interpretato una dolce melodia dal titolo: E vinj e të gjënj – E ti vengo a cercare. Al terzo posto Antonello Nigro - Federico Baffa – Giuseppe Giordani e Antonello Suozzi di Santa Sofia d’ Epiro con un orecchiabile motivo d’amore di Di fjajë - Due parole.

XV premio della critica “Avv. Giuseppe D’Amico”, ideatore del Festival ad Ernesto Iannuzzi di Firmo, che ha cantato “Pjot me shpresë – Pieno di speranza”   per lui un dipinto realizzato dall’artista Cenzino Santo. Nel corso della serata anche una sfilata di ragazze con gli ornamentali costumi tradizionali arbëreshe, garbatamente illustrati da Sonia Gradilone, presentatrice dello spettacolo. Ospite della manifestazione  il noto gruppo folkloristico di Santa Sofia d’Epiro: Shqiponjat ( Le aquile).

Si sono contesi  la vittoria finale dodici canzoni, selezionate da una commissione esaminatrice. La scelta è stata fatta sui ventuno motivi pervenuti entro il cinque agosto, a norma dell’articolo 4 del regolamento del Festival. Una selezione non facile, considerata la numerosa partecipazione dei concorrenti e la buona qualità delle canzoni. L’anno prossimo si parla già di doppia serata - magari in un’altra località alloglotta - per offrire la possibilità ai cantanti di far ascoltare a tutti le loro canzoni.

Simbolo della rinascita musicale arbëreshe, il Festival anche quest’anno non ha tradito le attese.  Ha allargato i confini regionali e ha assunto una valenza internazionale, con la partecipazione di artisti provenienti dall’Albania. 

Palestra canora per varie generazioni di giovani, il Festival ha prodotto anche centinaia di testi scritti in lingua arbëreshe, che potrebbero dare la possibilità agli studiosi di effettuare ricerche linguistiche per analizzare l’attuale situazione dei dialetti italo-albanesi.

Per coloro che non hanno avuto la possibilità di assistere in diretta allo spettacolo: diretta Streeming on line (direzione tecnica: Cosimo Mauro) e diretta Radio Arbëreshe.

Gennaro De Cicco

 

 

 XXXII FESTIVAL DELLA CANZONE ARBËRESHE

SELEZIONATE LE CANZONI

di Gennaro DE CICCO

 

 

 

ECCO LE 12 CANZONI FINALISTE

 

San Demetrio Corone - Ecco le dodici canzoni finaliste che parteciperanno al XXXII Festival della canzone arbereshe: Refuzoi – Rifugio (testo e musica di Roland Guli, arrangiamenti musicali di Roland Guli, canta Ketlin Pjalmi); Kur do të kthëhen valle – Quando potranno tornare (testo di Jorgo Papingji – Musica di Gjavit Ujkani, arrangiamenti musicali di Edmond Zhgulali, canta Musa Pashaj); Eva testo e musica di Francesco Scaravaglione, arrangiamenti musicali dei Fratelli Scaravaglione, cantano i Fratelli Scaravaglione); Me duart tek ari – Con le mani nell’oro (testo e musica di Demetrio Di Martino, arrangiamenti musicali di Lorenzo Gabriele – Demetrio Liguori e Adriano Minisci, canta Demetrio Di Martino & Le blues sister); Pa ty – Senza te (testo e musica di Bajram Malia, arrangiamenti musicali di Bajram Malia, canta Bajram Malia); Nina nana Arbëreshe (testo di Çelik Petriti, musica di Sabrie Nushi, arrangiamenti musicali di Roland Guli, canta Alessia Toma); Margjelo (testo e musica di Prenk Jakova, arrangiamenti muiscali Roland Guli, canta Kristi Ndoja); Nje mëndim për nanës – Un ricordo per la nonna (testo e musica di Maria Laurenzano, arrangiamenti musicali dei Fratelli Scaravaglione, canta Maria Laurenzano); Paqa – La pace ( testo di Mostaccio Carmelo, musica Marino Lucia, arrangiamenti musicali dei Fratelli Scaravaglione, cantano Chiara e Federica); Pjot me shpresë – Pieno di speranza (testo e musica di Ernesto Iannuzzi, Arrangiamenti musicali di Ernesto Iannuzzi, canta Ernesto Iannuzzi); E vinj e të gjënj – E ti vengo a cercare (testo di Agostino Sofis, musica Fratelli Scaravaglione, arrangiamenti musicali dei Fratelli Scaravaglione, canta Emiliana Oriolo); Di fjajë - Due parole (testo e musica di Antonello Nigro, arrangiamenti musicali di Fabio Guido,  cantano Antonello Nigro – Federico Baffa – Giuseppe Giordani e Antonello Suozzi). Si tratta di motivi inediti in lingua arbereshe o shqipe, interpretati da cantanti provenienti non solo dai paesi italo-albanesi del cosentino, ma anche dall’Albania. 

La scelta è stata fatta sui ventuno motivi pervenuti entro il cinque agosto da una commissione tecnica, nominata dal comitato organizzatore, a norma dell’articolo 4 del regolamento del Festival. Una selezione non facile, considerata la numerosa partecipazione dei concorrenti e la buona qualità delle canzoni.

Appuntamento, quindi, il diciassette agosto a San Demetrio Corone per una serata canora  che come al solito si presenta spettacolare. A fare da cornice il meraviglioso pubblico dell’Arberia in festa con lo scenario dell’anfiteatro comunale. Man mano che sfileranno i cantanti e i gruppi canori in competizione fra di loro una giuria popolare assegnerà un voto da uno a cinque. Saranno premiate le canzoni prime tre classificate, rispettivamente con 1.500 – 750,00 – 500,00 Euro.   

Una giuria tecnica , nominata dall’Associazione festival, assegnerà il XV premio della critica “Avv. Giuseppe D’Amico”. Ospiti della serata uno dei gruppi più rinomati  fel folklore calabrese: Sqiponjet (Le aquile) di Santa Sofia d’Epiro. Scopo manifestazione, organizzata dal Comune di San Demetrio Corone e dall’Associazione culturale Festival : promuovere, valorizzare e diffondere il patrimonio canoro, la lingua, la cultura, le tradizioni e il folklore arbëreshë.

 

 

 

REGOLAMENTO

  MODELLO DOMANDA 2013

                  © COMUNE DI SAN DEMETRIO CORONE 87069, Via Domenico Mauro 82 Tel. 0984-956003 fax 0984-956966- P.IVA 01103740781

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.819 secondi
Powered by Asmenet Calabria